Golden Globes 2013 – tutti i vincitori

Golden Globes 2013

Domenica 13 Gennaio 2013 si è svolta la 70esima cerimonia di consegna degli ambiti Golden Globes. L’evento, trasmesso dalla rete americana NBC e presentato da Tina Fey e Amy Poehler, è iniziato con la classica sfilata di star ed è proseguito con l’assegnazione dei premi. Stravince il musical “Les Misérables” di Tom Hooper che si aggiudica il maggior numero di statuette, ma se la cavano molto bene anche “Argo” di Ben Affleck e “Django” di Quentin Tarantino. Aspettative deluse invece per “Lincoln” di Steven Spielberg, grande favorito alla vigilia della premiazione ma superato dal lungometraggio di Affleck. Il premio come miglior film straniero va ad “amour” dell’austriaco Michael Haneke.

Golden Globe alla carriera per l’attrice Jodie Foster, che commuove la platea con il suo discorso di accettazione del premio ed approfitta dell’occasione per fare coming out ed ammettere la propria omosessualità.

Di seguito l’elenco completo delle nomination e dei vincitori nella sezione cinema e televisione.


SEZIONE CINEMA


MIGLIOR FILM DRAMMATICO

ARGO
DJANGO UNCHAINED
VITA DI P
LINCOLN
OPERAZIONE ZERO DARK THIRTY

MIGLIOR FILM COMMEDIA O MUSICAL

LES MISERABLES
MARIGOLD HOTEL
MOONRISE KINGDOM– Una fuga d’amore
IL PESCATORE DI SOGNI
L’ORLO ARGENTEO DELLE NUVOLE

MIGLIOR ATTORE IN UN FILM DRAMMATICO

DANIEL DAY-LEWIS per Lincoln
RICHARD GERE per Arbitrage
JOHN HAWKES per The Sessions
JOAQUIN PHOENIX per The Master
DENZEL WASHINGTON per Flight

MIGLIOR ATTRICE IN UN FILM DRAMMATICO

JESSICA CHASTAIN per Operazione Zero Dark Thirty
MARION COTILLARD per Un sapore di ruggine e ossa
HELEN MIRREN per Hitchcock
NAOMI WATTS per The impossible
RACHELWEISZ per The Deep Blue Sea

MIGLIOR ATTORE IN UNA COMMEDIA O MUSICAL

HUGH JACKMAN per Les Misérables
JACK BLACK per Bernie
BRADLEY COOPER per L’orlo argenteo delle nuvole
EWAN MC GREGOR per Il pescatore di sogni
BILL MURRAY per Hyde Park on Hudson

MIGLIOR ATTRICE IN UNA COMMEDIA O MUSICAL

JENNIFER LAWRENCE per L’orlo argenteo delle nuvole
EMILY BLUNT per Il pescatore di sogni
JUDY DENCH per Marigold Hotel
MAGGIE SMITH per Quartet
MERYL STREEP per Il matrimonio che vorrei

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

CHRISTOPH WALTZ per Django Unchained
ALAN ARKIN per Argo
LEONARDO DI CAPRIO per Django Unchained
PHILIP SEYMOUR HOFFMANN per The Master
TOMMY LEE JONES per Lincoln

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

ANNE HATHAWAY per Les Misérables
AMY ADAMS per The Master
SALLY FIELD per Lincoln
HELEN HUNT per The Sessions
NICOLE KIDMAN per The Paperboy

MIGLIOR REGISTA

BEN AFFLECK per Argo
KATHRIN BIGELOW per Operazione Zero Dark Thirty
ANG LEE per Vita di Pi
STEVEN SPIELBERG per Lincoln
QUENTIN TARANTINO per Django Unchained

MIGLIOR SCENEGGIATURA

DJANGO UNCHAINED: Quentin Tarantino
ARGO: Chris Terrio
LINCOLN: Tony Kushner
L’ORLO ARGENTEO DELLE NUVOLE: David O. Russell
OPERAZIONE ZERO DARK THIRTY: Mark Boal

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

SKYFALL: Adele, Paul Epworth (“Skyfall”)
ACT OF VALOR: Monty Powell, Keith Urban (“For You”)
HUNGER GAMES: Taylor Swift, John Paul White, Joy Williams, T-Bone BURNETT (“Safe and Sound”)
LES MISERABLES: Claude-Michel Schönberg, Alain Boublil, Herbert KRETZMER: (“Suddenly”)
STAND UP GUYS: Jon Bon Jovi (“Not Running Anymore”)

MIGLIOR COLONNA SONORA

VITA DI P: Mychael Danna
ANNA KARENINA: Dario Marianelli
ARGO: Alexandre Desplat
CLOUD ATLAS: Reinhold Heil, Johnny Klimek, Tom Tykwer
LINCOLN: John Williams

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

RIBELLE – The Brave
FRANKENWEENIE
HOTEL TRANSYLVIANA
LE 5 LEGGENDE
RALPH SPACCATUTTO

MIGLIOR FILM IN LINGUA STRANIERA

AMOUR (Francia, Austria e Germania)
KON-TIKI (Uk, Norvegia e Danimarca)
QUASI AMICI (Francia)
EN KONGELIG AFFAERE (Danimarca, Svezia e Repubblica Ceca)
UN SAPORE DI RUGGINE E DI OSSA (Francia e Belgio)


 TELEVISIONE


MIGLIOR SERIE DRAMA

Homeland (Showtime)
Breaking Bad (Amc)
Boardwalk Empire (Hbo)
Downton Abbey (Itv)
The Newsroom (Hbo)

MIGLIOR SERIE COMEDY O MUSICAL

Girls (Hbo)
The Big Bang Theory (Cbs)
Episodes (Showtime)
Modern Family (Abc)
Smash (Nbc)

MIGLIOR FILM-TV O MINISERIE

Game Change (Hbo)
The Girl (Hbo)
Hatfields & McCoys (History Channel)
The Hour (Bbc)
Politica Animals (Usa Network)

MIGLIOR ATTORE PER UNA SERIE DRAMA

Damian Lewis, per il ruolo di Nicholas Brody in “Homeland” (Showtime)
Steve Buscemi, per il ruolo di Enoch “Nucky” Thompson in “Boardwalk Empire” (Hbo)
Bryan Cranston, per il ruolo di Walter White in “Breaking Bad” (Amc)
Jeff Daniels, per il ruolo di Will McAvoy in “The Newsroom” (Hbo)
Jon Hamm, per il ruolo di Don Draper in “Mad Men” (Amc)

MIGLIOR ATTRICE PER UNA SERIE DRAMA

Claire Danes, per il ruolo di Carrie Mathison in “Homeland” (Showtime)
Connie Britton, per il ruolo di Rayna Jaymes in “Nashville” (Abc)
Glenn Close, per il ruolo di Patty Hewes in “Damages” (Direct Tv)
Michelle Dockery, per il ruolo di Lady Mary in “Downton Abbey” (Itv)
Julianna Margulies, per il ruolo di Alicia Florrick in “The Good Wife” (Cbs)

MIGLIOR ATTORE DI UNA SERIE COMEDY O MUSICAL

Don Cheadle, per il ruolo di Marty Kaan in “House of lies” (Showtime)
Alec Baldwin, per il ruolo di Jack Donaghy in “30 Rock” (Nbc)
Louis C.K., per il ruolo di Louie in “Louie” (Fx)
Matt LeBlanc, per il ruolo di sè stesso in “Episodes” (Showtime)
Jim Parsons, per il ruolo di Sheldon Cooper in “The Big Bang Theory” (Cbs)

MIGLIOR ATTRICE DI UNA SERIE COMEDY O MUSICAL

Lena Dunham, per il ruolo di Hannah Horvath in “Girls” (Hbo)
Tina Fey, per il ruolo di Liz Lemon in “30 Rock” (Nbc)
Zooey Deschanel, per il ruolo di Jess Day in “New Girl” (Fox)
Julia Louis-Dreyfus, per il ruolo di Selina Meyer in “Veep” (Hbo)
Amy Poehler, per il ruolo di Leslie Knope in “Parks and recreation” (Nbc)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA DI UNA SERIE, FILM-TV O MINISERIE

Ed Harris, per il ruolo di John McCain in “Game Change” (Hbo)
Max Greenfield, per il ruolo di Schmidt in “New Girl” (Fox)
Danny Huston, per il ruolo di Ben “The Butcher” Diamond in “Magic City” (Starz)
Mandy Patinkin, per il ruolo di Saul Berenson in “Homeland” (Showtime)
Eric Stonestreet, per il ruolo di Cameron Tucker in “Modern Family” (Abc)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA DI UNA SERIE, FILM-TV O MINISERIE

Maggie Smith, per il ruolo di Lady Violet in “Downton Abbey” (Itv)
Hayden Panettiere, per il ruolo di Juliette Barnes in “Nashville” (Abc)
Archie Panjabi, per il ruolo di Kalinda Sharma in “The Good Wife” (Cbs)
Sarah Paulson, per il ruolo di Lana Winters in “American Horror Story: Asylum” (Fx)
Sofia Vergara, per il ruolo di Gloria Pritchett in “Modern Family” (Abc)

MIGLIOR ATTORE PER UN FILM TV O MINISERIE

Kevin Costner, per il ruolo di William Anderson “Devil Anse” Hatfield in Hatfields & McCoys (History Channel)
Benedict Cumberbatch, per il ruolo di Sherlock Holmes in “Sherlock” (Bbc)
Woody Harrelson, per il ruolo di Steve Schmidt in “Game Change” (Hbo)
Toby Jones, per il ruolo di Alfred Hitchcock in “The Girl” (Hbo)
Clive Owen, per il ruolo di Ernest Hemingway in “Hemingway & Gellhorn” (Hbo)

MIGLIOR ATTRICE PER UN FILM TV O MINISERIE

Julianne Moore per il ruolo di Sarah Palin in “Game Change” (Hbo)
Nicole Kidman, per il ruolo di Martha Gellhorn in “Hemingway & Gellhorn” (Hbo)
Jessica Lange, per il ruolo di Sister Jude in “American Horror Story: Asylum” (Fx)
Sienna Miller, per il ruolo di Tippi Hedren in “The Girl” (Hbo)
Sigourney Weaver, per il ruolo di Elaine Barrish in “Political Animals” (Usa Network)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: