Presentata al festival di Cannes nel 2010, è la biografia del famoso terrorista marxista e mercenario venezuelano Ilich Ramírez Sánchez detto Carlos lo sciacallo che terrorizzò il mondo dal 1973 al 1994 anno del suo arresto (clamoroso fu l'assalto a Vienna alla sede dell'OPEC nel 1975 ed il sequestro di 60 ostaggi).