Cinque sorelle adolescenti ostaggio di una madre bigotta ci mostrano il loro dolore e la loro purezza attraverso gli occhi incantati di alcuni ragazzi del vicinato. 25 anni dopo i ricordi dei ragazzi che assistettero ai drammi delle cinque creature diventano voce narrante collettiva e ci raccontano tramite i loro rimpianti la tragedia che si consumò