Revolution – Serie TV (voto: 4/10)

Revolution

SCHEDA TECNICA


GENERE: Fantascienza

STAGIONI: 1

EPISODI: 20

PRODUZIONE: U.S.A.

ANNO: 2012 – in produzione

CONSIGLIATO A: autolesionisti.

INTERPRETI: Tracy Spiridakos (Charlie Matheson)Graham Rogers (Danny Matheson)Billy Burke (Miles Matheson)Zak Orth (Aaron Pittman), Daniella Alonso (Nora Clayton)Giancarlo Esposito (Tom Neville)J. D. Pardo (Jason Neville)David Lyons (Sebastian Monroe)Tim Guinee (Ben Matheson)Elizabeth Mitchell (Rachel Matheson)Colm Feore (Randall Flynn).

RECENSIONE GENERALE


E’ quasi troppo facile parlar male di “Revolution”, una delle ultime fatiche da produttore di J.J. Abrams (“papà” di “Lost”, “Alias”, “Fringe” ), poichè questa serie è talmente zeppa di difetti che si fa fatica a trovare anche un solo motivo per andare al di là del primo episodio.

Tralasciamo la premessa stramba che, violentando la mia formazione tecnica, potrei arrivare a giudicare credibile (a seguito di un evento misterioso, ogni forma di elettricità sparisce in ogni angolo della terra); sorvoliamo su tutte le assurdità pseudo-scientifiche introdotte dagli sceneggiatori per tratteggiare il mondo post-apocalisse elettrica; chiudiamo un occhio sull’aspetto da modelli dei protagonisti (niente acqua calda, niente phon, eppure sembrano tutti usciti freschi dal barbiere e dall’estetista) e sulla loro caratterizzazione, che innalzano il significato della parola “stereotipo” ad un livello superiore.  E non facciamo caso neppure alla recitazione da cani degli attori, capaci di ridurre a zero la tensione drammatica persino di quelle poche scene riuscite dal punto di vista narrativo. Ciò che proprio non si può tollerare – nemmeno se si fosse imparentati con gli autori! – sono le sceneggiature talmente banali, talmente prevedibili, così profondamente insulse e scritte con i piedi da far saltare i nervi persino al più indulgente dei telefilm-dipendenti all’ultimo stadio.

In una parola: “Revolution” non si può guardare, al confronto “Terranova” (altro serial statunitense risultato un flop più o meno per le stesse ragioni) sembra un gigante del piccolo schermo.
Vi lascio con il prologo dei primi episodi di questa dimenticabile serie TV:

Vivevamo in un mondo fatto di elettricità. Vi facevamo affidamento per tutto. E poi la corrente andò via. Tutto smise di funzionare. Non eravamo pronti. La paura e la confusione portarono al panico. I fortunati riuscirono a uscire dalle città. Il governo collassò. Le Milizie ne presero il posto, controllando la distribuzione del cibo e accumulando armi. Non sappiamo ancora perché la corrente andò via. Ma speriamo che qualcuno arrivi ad illuminarci il cammino.

Già, speriamo che qualcuno vi illumini il cammino. Amen.


  1. Pilot
  2. Chained Heat
  3. No Quarter
  4. The Plague Dogs
  5. Soul Train
  6. Sex and Drugs
  7. The Children’s Crusade
  8. Ties That Bind
  9. Kashmir
  10. Nobody’s Fault But Mine
  11. The Stand
  12. Ghosts
  13. The Song Remains the Same
  14. The Night the Lights Went Out in Georgia
  15. Home
  16. The Love Boat
  17. The Longest Day
  18. Clue
  19. Children Of Men
  20. The Dark Tower

TRAILER: 

VOTA IL TELEFILM!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars6 Stars7 Stars8 Stars9 Stars10 Stars (2 voti, media: 7,00 su 10)

Loading...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: