Project X – una festa che spacca (voto: 7,5/10)

project x una festa che spacca

SCHEDA TECNICA


REGIA: Nima Nourizadeh

GENERE: Commedia

PRODUZIONE: U.S.A.

ANNO: 2012

DURATA: 88 min.

CONSIGLIATO A: tutti coloro che nella vita non si sono mai lasciati andare.

INTERPRETI: Thomas Mann, Oliver Cooper, Jonathan Daniel Brown, Kirby Bliss Blanton, Alexis Knapp, Dax Flame, Miles Teller, Nick Nervies, Peter MackEnzie, Caitilin Dulany, Rob Evors, Rick Shapiro, Brendan Miller.

TRAMA – RECENSIONE


Da un soggetto semplice che più semplice non si può il regista britannico-iraniano Nima Nourizadeh, prodotto/benedetto dal re dei teen movies Todd Phillips (chi non ricorda l’esilarante “road trip”, che con la sua freschezza ha rivalutato un genere ormai da molti etichettato come cinema-spazzatura) tira fuori una commedia nera senza limiti e senza regole che della libertà, dell’eccesso e del politicamente scorretto fa la sua bandiera ed il suo punto di forza.

Tre sfigati (Thomas, Costa e JB) considerati delle nullità decidono di organizzare per i 17 anni di uno di loro (Thomas) una festa memorabile che possa aiutarli a scalare le classifiche di popolarità della scuola ed essere notati dalle ragazze. L’idea è limitare l’evento ad un massimo di 50 persone, invitare un po’ di belle fanciulle, portare alcol a fiumi  e tentare la fortuna, ma ben presto grazie al tam tam su internet ed al passaparola a casa Thomas si scatena il delirio…

RECENSIONE SERIA: Il film attingendo a piene mani dall’immaginario anarchico, maschilista, amorale del Todd Phillips-pensiero mette in scena una metafora della liberazione dell’individuo dalla repressione che la società gli impone, e nel farlo segue l’unica strada percorribile (secondo l’autore) – lo scontro con essa. In quest’ottica l’adolescente diviene il soggetto ideale di questa ribellione (che non può che essere cieca e distruttiva) sia perchè è colui che naturalmente più oppone resistenza alle pressioni sociali che subisce, sia perchè  possiede la carica necessaria per vincere tali pressioni.
Tra sfogo senza freni dei propri istinti, donne considerate soltanto come oggetti del desiderio sessuale maschile, alcol, droghe, caos e senso di onnipotenza si consuma l’epica notte di Thomas, Costa e JB, e con loro di tutta una generazione di teenager fregati dalla vita, “un esercito che non sa di esserlo, privo di ideali, obbiettivi o comandanti”, confusi su tutto ma certi di una cosa: i modelli che vengono loro propinati non vanno per nulla bene…

RECENSIONE ISTINTIVA: questo film è uno sballo! ha tre protagonisti che spaccano, un ritmo incredibile che va crescendo fino ad entrarti dritto nelle vene, ragazze belle, mezze nude e disponibili, birra a fiumi, divertimento e musica a palla tutto il tempo. Moralismo, perbenismo, limiti ed inibizioni sono lasciati fuori dalla porta: c’è spazio solo per il caos liberatorio di una festa indimenticabile e la catarsi, che culminano in un finale esplosivo ed un epilogo che fa venir voglia di urlare “Yeahhh!”.
Una commedia studiata in ogni minimo dettaglio, finora la vetta più alta toccata da Todd Phillips. Ottima, anzi superba la regia di Nima Nourizadeh.

Consigliato a tutti, è una boccata d’ossigeno.

P.S. se dopo il film aveste intenzione di organizzare un party simile, non scordatevi assolutamente di mandarmi l’invito. Le birre le porto io!

Trailer:

VOTA IL FILM!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars6 Stars7 Stars8 Stars9 Stars10 Stars (3 voti, media: 5,67 su 10)

Loading...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: