Matrimoni e altri disastri (voto:6/10)

matrimoni e altri disastri

SCHEDA TECNICA


REGIA: Nina Di Majo

GENERE: Commedia

PRODUZIONE: Italia

ANNO: 2010

DURATA: 102 min.

CONSIGLIATO A: chi vuol vedere tutti ma proprio tutti i film di Margherita Buy.

INTERPRETI: Margherita Buy, Fabio Volo, Luciana Littizzetto, Francesca Inaudi, Marisa Berenson, Mohammed Bakri, Massimo De Francovich, Italo Dall’Orto, Gianna Giachetti, Elisabetta Piccolomini, Stefano Abbati, Jarkko Pajunen, Antonio Petrocelli, Sergio Forconi, Laura Pestellini, Mehmet Gunsur, Danilo Nigrelli, Nicoletta Boris, Lorenzo Caponetto.

TRAMA – RECENSIONE


Se con “altri disastri” la regista Nina Di Majo si riferisce al pasticcio che ha combinato in questo film allora mi sento di dire che il titolo è veramente azzeccato.

Iniziamo dai difetti: storia piatta, prevedibile e scontata, personaggi poco caratterizzati, regia convenzionale. Sottotrame potenzialmente interessanti non sviluppate o sviluppate poco, qualche stereotipo di troppo. Attori sottoutilizzati (alcuni) e recitazione talvolta fastidiosamente sopra le righe.

Passiamo ai pregi: la presenza di Margherita Buy innanzitutto, che nonostante non abbia brillato nella sua performance riesce a mantenere oltre la sufficienza il livello di qualità della commedia con la sua classe ed il suo stile. La Littizzetto, discreta e divertente. Qualche gag azzeccata che strappa ogni tanto un sorriso ed una sceneggiatura scorrevole che se non emoziona quantomeno non annoia.

Nanà, piacente quarantenne figlia di una famiglia fiorentina benestante è infelicemente single ed insoddisfatta della propria vita. La sorella Bea, in procinto di sposarsi con Alessandro (Fabio Volo), la convince ad organizzare il proprio matrimonio poichè per impegni lavorativi lei non può. Nanà ed Alessandro hanno così occasione di trascorrere un po’ di tempo insieme e superare i relativi pregiudizi mentre giorno dopo giorno il loro rapporto diviene sempre più stretto. Nel frattempo alcuni segreti di famiglia vengono a galla…

Il commento che mi sono sentito di fare mentre i titoli di coda scorrevano sullo schermo e constatavo che il finale aveva corrisposto fin nei minimi dettagli a quello che avevo intuito all’inizio è stato: “Tutto qui?”

E non c’è altro da dire su “matrimoni e altri disastri” se non un freddo, secco, tombale: “tutto qui?”.

Trailer:

VOTA IL FILM!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars6 Stars7 Stars8 Stars9 Stars10 Stars (4 voti, media: 7,50 su 10)

Loading...

Acquista il film su amazon.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: