Little Children (voto:8/10)

Little Children

SCHEDA TECNICA


REGIA: Todd Field

GENERE: Drammatico

PRODUZIONE: U.S.A.

ANNO: 2006

DURATA: 130 min.

CONSIGLIATO A: Chiunque respiri a questo mondo.

INTERPRETI: Kate Winslet, Patrick Wilson, Jennifer Connelly, Greg Edelman, Sadie Goldstein, Ty Simpkins, Noah Emmerich, Jackie Earle Haley, Phyllis Somerville, Raymond J. Barry, Helen Carey.

TRAMA – RECENSIONE


Questo film è un capolavoro, un’opera memorabile che non dovrebbe mancare nella videoteca di ogni cinefilo che si rispetti. E’ principalmente un film d’attori, nel senso che molta della sua profondità si regge sulle straordinarie performance dei protagonisti, tra cui spicca una Kate Winslet sublime e bellissima qui alla miglior prova della sua vita, un bravissimo Patrick Wilson ed un inquietante Jackie Earle Haley nell’ambiguo ruolo del maniaco sessuale evitato da tutti, ma è anche un magistrale esempio di perfetta caratterizzazione emotiva dei personaggi, colti con estrema efficacia dalla macchina da presa nei loro sentimenti più intimi, oltreché una perfetta sintesi di drammaticità, minimalismo e poesia.

Le vite di quattro persone si incrociano nell’anonima provincia americana: Brad, papà casalingo con una moglie della quale non si sente all’altezza inizia una tenera storia con Sarah, madre infelice sposata all’insipido Richard. Ronnie, pedofilo appena uscito di prigione si trova a dover fare i conti con la paura che suscita nelle persone che lo circondano. Larry, disilluso ex-poliziotto sfoga i suoi fallimenti iniziando una crociata contro Ronnie.

Tutti si sentono rinchiusi in una gabbia fatta di sogni infranti ed aspettative deluse e tutti più o meno inconsapevolmente sono alla ricerca di una via d’uscita; la famiglia si trasforma in una trappola dalla quale fuggire (ci provano Brad e Sarah abbandonandosi ad una relazione clandestina che per un po’ gli fa credere – e ci fa credere – che tornare indietro sia possibile) e l’etica diviene insopportabile moralismo, al punto che quasi si parteggia per il deviato molestatore di minori. Tutti compiono il proprio percorso all’interno delle contraddizioni e dei disagi della classe medio-borghese americana, ed a tutti Todd Field concede la possibilità di redenzione.

Un finale intelligente e spiazzante completa un film grandioso sotto tutti i punti di vista, incredibilmente trascurato dalla grande distribuzione americana e praticamente ignorato dalla miope distribuzione italiana, sempre così attenta a scartare i lungometraggi di valore ed esaltare le opere di registi da due soldi.
Nomination agli Oscar per Kate Winslet e Jackie Earle Haley; Nomination a Todd Field e Tom Perrotta (autore del libro da cui il film è stato tratto) per la miglior sceneggiatura non originale. Tre altre nomination ai Golden Globe come miglior film drammatico, miglior attrice in un film drammatico per Kate Winslet, miglior sceneggiatura.

Da non perdere assolutamente!

Trailer:

VOTA IL FILM!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars6 Stars7 Stars8 Stars9 Stars10 Stars (2 voti, media: 8,00 su 10)

Loading...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: