Il pianeta verde – La Belle Verte (voto:7,5/10)

il pianeta verde

SCHEDA TECNICA


REGIA: Coline Serreau

GENERE: Fantascienza

PRODUZIONE: Francia

ANNO: 1996

DURATA: 99 min.

CONSIGLIATO A: Chi pensa che l’ecologismo sia una cazzata.

INTERPRETI: Coline Serreau, Vincent Lindon, James Thierree, Samuel Tasinaje, Marion Cotillard, Paul Crauchet, Didier Flamand, Claire Keim, Yolande Moreau.

TRAMA – RECENSIONE


Affossato dalla critica e dai giornali,  non proiettato nelle sale cinematografiche, poco pubblicizzato, quasi introvabile eppure questo piccolo lungometraggio francese fortemente critico verso la società odierna ed i suoi stili di vita ha lentamente guadagnato spazio, grazie a cineforum e rassegne varie, nel cuore di molti cinefili D.O.C.

Il film inizia mostrandoci le bellezze del pianeta verde, un luogo in cui il clima è sempre mite, il cibo abbonda, non ci sono malattie e gli esseri umani si sono talmente evoluti nel corpo e nella mente da non aver più bisogno di oggetti per sopravvivere. Tutti vivono in armonia e sono felici, ed una volta l’anno visitano gli altri pianeti per imparare cose nuove.
Mila (interpretata dalla regista Coline Serreau) si propone volontaria per visitare la terra, ignorata da tempo perchè considerata culturalmente arretrata ed abitata da barbari e viene spedita a Parigi.
Arrivata in città dovrà fare i conti con lo smog, il cibo cattivo, l’aggressività delle persone e tutte le assurdità del nostro caro vecchio mondo. Grazie ai suoi poteri mentali tuttavia riuscirà ad ambientarsi e ad aiutare, nel suo peregrinare tra le vie di Parigi, alcune persone a ritrovare se stesse.
Mentre politici d’improvviso diventano sinceri e giocatori avversari diventano amici e ballano il valzer allo stadio, arrivano sulla terra i due figli di Mila. Essi si innamorano di due ragazze del posto e decidono di portarle con loro sul Pianeta verde dove vivranno per sempre felici e contenti.

Fregandosene del rigore scientifico (una palla che si libra nel cielo permette i viaggi interplanetari) ed affidandosi alle bellezze della natura Coline Serreau realizza un’opera volutamente semplicistica e retorica col preciso scopo di trasmettere il suo messaggio ecologista. Il film risulta pieno di idee e visivamente affascinante; bellissima la scena finale in cui gli abitanti del pianeta verde compiono mirabolanti acrobazie su corde e trapezi.
Educativo.

Clip:

VOTA IL FILM!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars6 Stars7 Stars8 Stars9 Stars10 Stars (4 voti, media: 9,00 su 10)

Loading...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: