Film O-P Archive

Passato prossimo (voto:6,5/10)

Cinque amici di vecchia data che non si incontrano da molti anni si riuniscono per il weekend nella villa in campagna di una di loro (Claudia, interpretata da una malinconica Paola Cortellesi);è l'occasione per ricordare i tempi passati insieme, confrontarsi, fare un bilancio delle proprie vite. Ci sarà chi non ha trovato l'amore, chi è

Pensavo fosse amore invece era un calesse (voto:7,5/10)

Napoli, l'eterno indeciso Tommaso deve sposarsi con la fidanzata Cecilia, commessa in una libreria. E' l'inizio di un balletto di sentimenti causati dalla gelosia di lei e dall'insicurezza di lui, che diviene il pretesto per una riflessione dolceamara sull'amore e sulle sue evoluzioni.

Piccole bugie tra amici (voto:7,5/10)

un gruppo di amici decide di andare in vacanza nonostante uno di loro giaccia in un letto di ospedale in fin di vita e contemporaneamente la storia di una generazione di quarantenni smarriti e spaventati dal futuro, che nascosti dietro segreti e bugie trascinano i propri giorni in un vuoto che prima o poi

Poker Generation – il film italiano sul Texas Hold’em (voto:6/10)

La pellicola, uscita nelle sale ad aprile 2012, racconta la storia di due fratelli alla disperata ricerca di denaro per fare operare la sorella malata. Determinati e disposti a tutto, Tony e Filo incontrano il Texas Hold'em sulla loro strada e ad esso affidano il loro destino. Ed è proprio Il poker il protagonista indiscusso

Posti in piedi in paradiso (voto:6/10)

"Posti in piedi in paradiso" è la storia di tre "italiani medi" finiti in bolletta e costretti da una serie di eventi tragicomici a dare il via ad una difficile convivenza per ammortizzare le spese dell'affitto. Si ride abbastanza ma il Verdone dei tempi migliori è sparito per sempre.

Project X – una festa che spacca (voto: 7,5/10)

Tre sfigati (Thomas, Costa e JB) considerati delle nullità a scuola decidono di organizzare per i 17 anni di uno di loro (Thomas) una festa memorabile che possa aiutarli a scalare le classifiche di popolarità della scuola ed essere notati dalle ragazze. L'idea è limitare l'evento ad un massimo di 50 persone, invitare un po'