Another earth (voto:8/10)

another earth

SCHEDA TECNICA


REGIA: Mike Cahill

GENERE: Fantascienza, Drammatico

PRODUZIONE: U.S.A.

ANNO: 2011

DURATA: 92 min.

CONSIGLIATO A: Gente in cerca di redenzione.

INTERPRETI: William Mapother, Brit Marling, Jordan Baker, Flint Beverage, Robin Taylor, Joseph A. Bove, Natalie Carter, Diane Ciesla, Jeff Clyburn, Bruce Colbert, Matthew-Lee Erlbach, Ari Gold, Jeffrey Goldenberg, Ana Kayne.

TRAMA – RECENSIONE


Quando mi capita di imbattermi, la maggior parte delle volte quasi per caso (o forse per destino) in dei piccoli capolavori quali “Another earth” non posso fare a meno di provare un senso di profonda gratitudine per coloro che hanno creato e reso famoso il Sundance Film Festival, senza il quale numerose opere di valore sarebbero certamente rimaste nell’oblio.

Per un “tipo da Sundance” quale sono io, questo festival del cinema indipendente americano è divenuto sinonimo di qualità ed emozioni ed è proprio grazie al suo marchio  che ho scoperto l’opera prima di Mike Cahill (scritta,diretta, prodotta, fotografata e montata dallo stesso regista), vincitrice del premio speciale della giuria e del premio Sloan al festival suddetto.

Il soggetto di partenza, che inevitabilmente richiama alla mente Melancholia di Lars Von Trier (ma il film di Cahill è stato girato circa un anno prima) è interessante e relativamente originale: Rhoda Williams, brillante studentessa appassionata di astrofisica appena ammessa al MIT (Massachusetts Institute of Technology) provoca un drammatico incidente stradale quando tornando a casa da una festa apprende la notizia della comparsa in cielo di un pianeta identico alla terra. Uscita di prigione inizierà un complicato percorso di espiazione della sua colpa aiutando l’unico sopravvissuto dell’incidente, un noto compositore distrutto dalla perdita della sua famiglia.

Lo sviluppo del plot non delude le aspettative (nonostante il budget limitato) grazie alla superba prova degli attori protagonisti  che riescono a farci vivere il loro dramma sulla nostra pelle ed all’uso sapiente della macchina da presa, discreta ma decisa nell’indagare tra gli sguardi ed i silenzi la possibilità di un percorso di redenzione personale che possa darci un’altra chance per essere migliori.

Nota di merito per Brit Marling – Rhoda Williams, attrice, sceneggiatrice e regista, ex compagna di Mike Cahill premiata come miglior attrice al festival del cinema della Catalogna. La sua bellezza semplice e genuina, i suoi occhi azzurri resi più belli dal senso di colpa e la sua recitazione misurata e mai eccessiva incarnano alla perfezione l’essenza ed il messaggio del film.

E nota di demerito per la distribuzione italiana incompetente e miope che ha fatto arrivare il l’opera in Italia dopo più di un anno.

Trailer:

VOTA IL FILM!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars6 Stars7 Stars8 Stars9 Stars10 Stars (3 voti, media: 9,33 su 10)

Loading...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: